La mappa dei piedi nel Footwork

Gli sforzi e le tensioni che appaiono nei piedi servono a tracciare una mappa per localizzare schemi e squilibri fisici che si manifestano nel corpo. Possiamo osservare la mappa guardando i piedi, attraverso il tatto e la motilità. Gli sforzi compaiono nei tessuti, nei tendini, nelle ossa e nella pelle dei piedi. Una mappa di questo tipo ci offre la possibilità di localizzare gli squilibri fisici e, di conseguenza, individuare gli schemi attraverso i piedi, adattando il nostro lavoro per dirigere l’attenzione su ciò che disturba il corpo e permettendo il processo di body-learning che apporterà risultati che dureranno a lungo. Ciò che il piede mostra non è statico, cambia a seconda dei cambiamenti che ci sono nel corpo e ci permette di monitorare questi cambiamenti.
Hai mai provato una seduta di Footwork del Metodo Grinberg?

Lezioni di prova * Stopping Movement

Ho piacere di invitarti a provare lo Stopping Movement Training e per questo ho organizzato 4 lezioni di prova a gennaio. Ecco giorni e orari:
Sabato 13 gennaio alle 10.30
Sabato 13 gennaio alle 15.00
Sabato 20 gennaio alle 10.30
Sabato 20 gennaio alle 15.00

Puoi venire con chi vuoi, basta che prenoti in modo che io possa preparare al meglio l’attività.

Che cos’è? Lo Stopping Movement è un allenamento a ritmo di buona musica per
far recuperare tendini, muscoli, nervi dai danni causati da attività ripetitive che implicano uno sforzo costante come praticare intensamente uno sport o suonare uno strumento o stare seduto molte ore al computer;
rompere gli schemi legati al movimento e non solo, migliorando propriocezione e fluidità;
svuotare la mente senza annoiarti;
allenare resistenza e forza con precisione, rilassando le contrazioni che non servono;
lavorare con leggerezza e semplicità sulla consapevolezza del corpo

Ogni movimento è sempre diverso, ogni input dato al cervello è sempre diverso. Decidiamo di fermare ogni movimento per farne iniziare uno nuovo.

Chiamami al 3479828136 per chiedere maggiori informazioni e prenotare

Contributo simbolico di 5 euro.

 

 

3.512 metri s.l.m. …finalmente Punta Tersiva

Finalmente, dopo tanto tempo, sono salita sulla Tersiva partendo dalla Valle di Champorcher. Una salita molto impegnativa, non solo X la lunghezza e il dislivello, ma soprattutto per il tipo di percorso su sfasciumi e terra che come fai un passo cade giù qualcosa e per l’impegno fisico che in più passaggi ha richiesto l’uso delle mani e un pochino di arrampicata. Ecco, ringraziavo di aver fatto qualche lezione anni fa’ per affrontare la paura del vuoto, perché domenica mi sono tornate utili. Alle 13.15 eravamo in vetta. Che emozione e che soddisfazione!
24 luglio 2017

Footwork … un percorso dai piedi alla testa

Il Footwork è una tecnica di lavoro sui piedi, ideata da Avi Grinberg, fondatore del metodo omonimo, che unisce la riflessologia olistica e il body-learning, capacità che il corpo ha di imparare attraverso l’attenzione fisica e l’esperienza.
L’integrazione di questi due elementi permette al corpo di lavorare ritrovando l’abilità di guarire, recuperare energia, calma e silenzio.

E’ una tecnica affascinante perchè dai piedi è possibile andare a influenzare il corpo intero, compresa la mente e, intanto, si impara a respirare, a rilassarsi, ad allenare l’attenzione.

Footwork, oltre la riflessologia

Partire dalle radici per arrivare in alto

2

Per i mesi di settembre e ottobre, offro un programma specifico dedicato alla stabilità, alle nostra fondamenta, che devono essere forti e sicure per procedere nei nostri obiettivi, desideri, vita di tutti i giorni.
“Essere un corpo” ci dà una marcia in più.

Il lavoro sarà svolto sviluppando l’attenzione fisica utilizzando tecniche di tocco sui piedi con particolare cura per la descrizione delle sensazioni e il permettere il loro flusso.

Per iniziare propongo 3 sedute a prezzo promozionale di 120 euro.
La mia offerta è valida fino al 31 ottobre 2015

Se sei curiosa/o, interessata/o … chiedimi o scrivimi:
Serena – 3479828136 – serena.rosso@gmail.com