Il passato è un luogo di riferimento, non una residenza!

Il nostro passato è scritto nel nostro corpo. 
Nel corso della nostra storia abbiamo imparato a reagire a determinate situazioni, eventi, persone, in un certo modo e continuiamo a farlo oggi in modo automatico. 
Questo significa che viviamo riferendoci al passato e non al momento presente. 

LO SCOPO del nostro lavoro è di INSEGNARE A SPOSTARE l’ATTENZIONE DAL PASSATO AL PRESENTE.

In un percorso personale, le persone diventano consapevoli delle modalità automatiche che hanno appreso nel passato, come queste modalità sono ancora oggi presenti nel corpo, come sono mantenute e come possono essere fermarte
Le persone imparano perciò a adattarsi alla realtà invece di reagire in modo automatico ad eventi e situazioni come se stessero avvenendo proprio nel passato.